Ultime notizie

Intervista di inizio anno con il presidente Nicholas Ziliotto

Presidente, prima di parlare del nuovo... facciamo un piccolo bilancio dell'anno appena finito. Com'è stato il 2019 del NVC?

«La scorsa stagione si è chiusa con la promozione in serie D sfumata nella semifinale playoff che poteva coronare un'annata che ci ha visto iniziare l'avventura di gestione del Pala Lungo Brenta, struttura comunale che da agosto 2018 è gestita dalla nostra associazione. Ci siamo impegnati molto nella scorsa stagione e lo stiamo facendo tuttora per mantenere ad uno standard qualitativo adeguato la struttura in termini di servizi al pubblico, pulizia e manutenzione e stiamo cercando di valorizzare la sua bellezza il più possibile. Passando al bilancio sportivo i numeri del New Volley Cartigliano parlano chiaro: ciliegina sulla torta è stata l'acquisizione del Certificato di Qualità del Settore Giovanile».

Cosa vorresti avere "in regalo" da questo 2020?

«Un maggior sostegno economico delle realtà locali per evitare ulteriori aumenti sulle quote annuali richieste alle famiglie. Viviamo in un periodo di continui aumenti e sono molte le associazioni che faticano a promuovere l'attività sportiva perché non sostenute e non incentivate a farlo, sia dal lato economico che dal lato legislativo sia ben chiaro. Mi auguro la continuazione del tavolo di dialogo con l'Amministrazione (abbiamo già iniziato a farlo nell'ultima parte del 2019) che possa portare vantaggio ai nostri atleti e alle loro famiglie, facilitando la fruizione dei servizi che il NVC offre, perché la pallavolo a Cartigliano possa diventare un esempio per le realtà vicine. Ritengo infatti che lo sport giovanile agonistico vada sostenuto e valorizzato: dal mio punto di vista, per un Comune, il coinvolgimento di tante famiglie e l'impegno costante dei ragazzi/e che si creano una vita attiva e distante dalla tecnologia dovrebbe essere un punto focale».

A inizio anno nuovo c'è l'usanza di "buttare via le cose vecchie": cosa vorresti "buttare via" del 2019?

«Gli errori fatti (che ci stanno, non sempre tutto va bene) nella gestione sportiva e le tante arrabbiature inutili che non portano mai a risolvere i problemi».

Parliamo di ambizioni agonistiche/sportive: dove vuole e dove può arrivare il NVC?

«Il New Volley Cartigliano vuole arrivare ad avere un Settore Giovanile femminile d'eccellenza, vogliamo arrivare nei primi posti in provincia, per dare finalmente uno sbocco a tutto il lavoro che stiamo facendo da 5 anni a questa parte. Nel settore maschile, invece, abbiamo la convinzione che lavorando "a testa bassa" si riuscirà ad accrescere ulteriormente il bacino di atleti che stiamo creando. Tra pochi giorni ci metteremo a pianificare la nuova stagione e io in primis voglio creare uno staff tecnico stabile e di qualità per questo difficile settore del volley. Dove possiamo arrivare attualmente? Non mi sbilancio, sono molto scaramantico. Diciamo che qualche soddisfazione sta arrivando. ».

Eventi e iniziative: presenta cosa "bolle in pentola" da qui ai prossimi mesi?

«Stiamo preparando la seconda edizione dell'Easter Cup in programma l'11 Aprile. Un appunto su questa manifestazione: sono entusiasta! Abbiamo un gruppo di genitori che si è reso disponibile a collaborare nell'organizzazione fin da ora per far nascere un grande evento. Il mio grazie va a tutti loro...». 

Torna indietro